Cerca nel sito

Piede e caviglia

 La principale funzione del piede e della caviglia, e' consentire un'omogenea distribuzione delle sollecitazioni tra il piede e l'arto inferiore durante la deambulazione e la corsa. Il piede puo' essere diviso in tre porzioni: Tarso, Metatarso, e Dita.


Il tarso e' composto da astragalo, calcagno,  scafoide, cuboide e i tre cuneiformi. Il metatarso e' composto dalle cinque ossa metatarsali, le dita invece sono formate complessivamente da 14 ossa.

L'articolazione della caviglia comprende tre ossa: L'astragalo, e le porzioni distali e articolari della tibia e del perone; insieme vanno a formare il mortaio tibio- peroneo-astragalico. Un dolore alla caviglia insorto dopo un trauma, richiede un esame delle strutture anatomiche dei tessuti molli ed ossei. In una persona anziana, un dolore cronico e persistente che aumenta con il carico e diminuisce con il riposo, puo' indicare un processo degenerativo artrosico.
E' sempre molto importante valutare l'appoggio podalico sia statico che dinamico, nonche' eventuali alterazioni morfologiche delle strutture ossee, in quanto un dimorfismo strutturato, potrebbe esitare in alterazioni da sovraccarico funzionale.  Muscoli, tendini, e legamenti, concorrono a formare l'impalcatura consentendo tenuta e movimento all'impianto anatomico.  In questa sezione si analizzeranno le principali e comuni patologie che riguardano tali distretti.